Conversioni, traffico, spese di spedizione: questi sono solo alcuni dei termini che ruotano intorno al mondo dell’e-commerce, una realtà in costante crescita e un’opportunità da cogliere in grado di incrementare e migliorare il proprio business. Questo sistema ha tanti vantaggi: è rapido, comodo, senza barriere e può essere sfruttato anche da chi non ha un negozio fisico. Prima di presentare il preventivo, ho realizzato un piccolo riassunto sui punti che a mio avviso saranno essenziali per la buona riuscita del Vostro e-commerce.

 

La piattaforma utilizzata

In commercio esistono diverse tipologie di piattaforme: sistemi open source gratuiti, piattaforme in affitto e siti web proprietari che rappresenta a mio avviso la scelta migliore soprattutto in ottica lungo termine. Un sito web personale viene generalmente sviluppato da uno o più programmatori che lo costruiscono da zero in base alle esigenze del cliente. Essendo questo tipo di sviluppo molto oneroso, verrà utilizzata come base di sviluppo WordPress: una piattaforma dinamica utilizzata moltissimo nel web anche a livelli molto alti.

Il catalogo

Questa fase è molto importante: vanno pianificate le categorie di prodotto, il numero, le tempistiche e molto altro. Ricordate che i clienti devono trovare con facilità ciò che cercano. Un consiglio soprattutto per le fasi iniziali è quello di inserire nell’e-ecommerce un numero di articoli che si possa realmente gestire, arricchendo ogni scheda prodotto con foto di qualità e descrizioni esaustive, avere migliaia di prodotti in catalogo completi solamente di titolo o codice prodotto non aiuta, anzi: si tende a sembrare poco professionali o non sicuri.

metodi di pagamento

Se si vuole essere competitivi un altro aspetto che potrebbe essere di poco conto riguarda i metodi di pagamento, ogni utente ha diverse abitudini, dare diverse possibilità all’utente è importante: bonifico bancario, carte prepagate, contrassegno alla consegna, ritiro nel punto vendita in contanti e PayPal. Gli e-commerce di solito accettano pagamenti con carte di credito tramite sistema di POS offerto dalle banche oppure con PayPal, un sistema sicuro pensato per le transazioni online.

consegne e spedizioni

La scelta del corriere è fondamentale per soddisfare i tuoi clienti che molte volte racchiudono all’interno della sola spedizione e consegna, tutto il lavoro in realtà svolto.

contenuti e la SEO

Una volta creato contenuto e un contenitore sarà necessario renderli più interessanti e soprattutto rintracciabili i sui motori di ricerca. La SEO ( Search engine optimization ) è una pratica veramente importante per gli e-commerce. Sarà quindi necessario affidarsi a copy-writer o SEO specialist in grado di migliorare il traffico da motore di ricerca per migliorare il proprio piazzamento rispetto ai propri competitor.

il marketing e le campagne pubblicitarie

Un e-commerce ha un solo obiettivo: vendere. Tutto deve contribuire alla conversione di un utente in cliente, affinchè ciò avvenga è necessario creare un sito usabile, visibile e dedicare parte del budget annuale in campagne pubblicitarie a pagamento: da AdWords a Bing Ads fino alla pubblicità social di Facebook e Instagram Ads. Sarà da decidere preventivamente su quali canali intervenire e quante risorse investire per ognuno.

market place

I portali di vendita ( market place ) possono essere uno strumento davvero utile per migliorare le conversioni del tuo e-commerce, aumentare i clienti e la tua affidabilità o essere un trampolino di lancio se ti avvicini al commercio online. Un esempio di market place? Amazon, eBay o Alibaba in Cina.

Leave a Reply